Airone cenerino

E' il più comune degli aironi, di grandi dimensioni, dotato di un becco lungo ed affilato. Anche se dotato di un lungo collo è facile vederlo sui bordi dei fossi in attesa di prede quasi ne fosse privo poiché  lo porta incassato nel corpo, mentre se lo vediamo in caccia nell'acqua lo si può notare in tutta la sua eleganza. I colori sono prevalentemente grigio chiaro, bianco e nero. Gli adulti presentano una stria nera che attraversa il capo passando sopra l'occhio ed  una lunga cresta. I giovani presentano una livrea più grigia uniforme. Nidifica in rumorose e  numerose colonie sopra gli alberi, non sempre in prossimità dell'acqua. I genitori per procurare il cibo ai piccoli si spostano anche di parecchi chilometri. In volo assume la postura classica degli aironi: collo ad "S" e zampe distese all'indietro. Si ciba di pesci, rettili, rane ed in inverno, quando passa le giornate nei campi incolti, cattura topi e talpe che ingoia intere senza nessuna fatica. Si riteneva che l'airone cenerino qualche decennio fa fosse  in pericolo di estinzione tanto che era diventato il simbolo degli animali in pericolo. Gode oggi di buona salute ed anche nelle nostre campagne del nord dove era raro è oggi presente in diverse garzaie.

Richiamo:


Per l'utilizzo di queste foto dai un'occhiata ai termini di utilizzo.

No images found.

Home Uccelli

Demo