Averla piccola

Come l'Averla  cenerina, l'Averla piccola è una grande cacciatrice, e condivide con la parente maggiore i territori, sia per la caccia che per la nidificazione, nel senso che prediligono gli stessi ambienti. In forte declino, in effetti più vicino alla scomparsa che  al declino (per quanto riguarda la Pianura Padana), le ragioni sono le stesse il mutamento radicale dell'ambiente, l'uso sconsiderato di veleni per l'agricoltura, e anche se tutte le organizzazioni internazionali fanno finta di nulla, sappiamo bene tutti che l'uomo e gli animali respirano la stessa aria, e se un uccello muore, non credo che all'uomo faccia poi così bene. La cosa strana nell'uomo è la noncuranza anche nei confronti della propria prole. caratteristica  questa prettamente umana. Non bastando l'uomo in pianura padana le nidiate di averla piccola sono quasi sempre oggetto di predazione da parte di gazze e cornacchie grigie. L' averla piccola  è lunga circa 18 cm, con le parti superiori rosso-brune, il vertice ed il groppone grigio-ardesia, il ventre bianco-rosato, la coda nera e bianca ai lati. Caratteristica tipica della specie è la striscia nera che attraversa l'occhio, assente nella femmina.

Per l'utilizzo di queste foto dai un'occhiata ai termini di utilizzo.

 

 

Home Uccelli

Demo