Cornacchia grigia

In Italia esistono due specie di cornacchie, la grigia e la nera. La Cornacchia grigia è diversa dagli altri corvidi e proprio per il colore del piumaggio è subito riconoscibile. Ha il dorso e le parti inferiori di color grigio cenere, mentre la  testa, la  gola, le ali e la coda sono nere. E’ dotata di un becco grosso e molto forte, di color nero e ricurvo. Non si nota dimorfismo sessuale. La cornacchia è molto diffusa, il suo areale occupa tutta la regione paleartica, ad eccezione dell’Islanda. E’ un uccello, per quanto riguarda l’Italia, di abitudini stanziali. La cornacchia è un uccello estremamente adattabile a qualsiasi mutazione dell’ambiente, è dotata di grande intelligenza.  Curiosi sono alcuni comportamenti adottati per procurarsi il cibo, quando trova le noci le porta in volo per lasciarle cadere su zone cementate o asfaltate perché si rompano nell’impatto. Addirittura una cornacchia che viveva in prossimità della mia abitazione, attendeva,appollaiata sul tetto della casa di fronte,  che il fornaio depositasse il sacchetto del pane nel cestello, per andarsi a prendere un panino e portarselo via, questo quotidianamente.  Purtroppo in Pianura padana è responsabile di innumerevoli predazioni ai nidi dei passeriformi. 

Per l'utilizzo di queste foto dai un'occhiata ai termini di utilizzo.

Home Uccelli

Demo