Nocciolaia

La nocciolaia è caratterizzata da  forme compatte, e da  un grosso becco nero, a pugnale, la coda è corta, le ali sono ampie e arrotondate. Quasi tutto il corpo  è bruno scuro, finemente macchiettato di bianco; le ali sono nere. La coda è nera con l’apice bianco, il sottocoda è bianco. In Italia nidifica nell’area alpina e predilige per la costruzione del nido gli alberi sempreverdi più folti. La sua alimentazione principale è data dai semi delle pigne e fra questi preferisce i semi di Cembro, questa è già una buona indicazione per sapere dove è più facile osservarla. Siccome anche la nocciolaia mette in dispense sparse i semi in sovrabbondanza, come la ghiandaia partecipa al rimboschimento di alcune zone montane, sembra provato che molte nuove piantine di Cembro  esistano grazie alla nocciolaia. Il nido viene costruito di solito in alto nelle conifere. Come gli altri corvidi, integra la dieta anche con insetti uova e nidiacei.

 

Home Uccelli

Demo