Oca selvatica

E' una grande e pesante "oca grigia", con testa grande e becco massiccio. l’Oca selvatica si distingue dalle altre "oche grigie" perché manca  di nero sul becco che è di color arancio brillante, le zampe sono giallo carne, la parte anteriore dell’ala e il groppone sono grigio chiaro, mentre la testa e il collo sono  simili al  resto del corpo, ma un poco più scuri.  In Europa ci sono due tipi di Oca selvatica  simili, il tipo dell’Europa occidentale Anser anser anser  ha il becco arancio; il tipo dell’Europa orientale Anser anser rubirostris ha becco roseo e parti inferiori più chiare. Si nutre prevalentemente di vegetali come  radici, tuberi, foglie verdi, apici floreali, frutti trovati sul terreno. Ricerca il cibo anche in acqua mentre galleggia. Il suo areale è ristretto a piccole aree isolate. Recentemente si sta cercando di reintrodurre l'Oca selvatica in molte località. Uccello nidificante molto comune in Islanda. Nidifica in prossimità di specchi ampi ed aperti d’acqua con vegetazione emergente. Durante la stagione riproduttiva frequenta aree di tundra, zone umide, acquitrini, brughiere, ecc. Al di fuori della stagione riproduttiva la si può incontrare in praterie paludose, estuari, ma è  facile localizzarla alla ricerca il cibo in campi di stoppie, non molto lontano dalle coste.

Home Uccelli

Demo