Allocco

L'allocco come tutti i gufi, ha capo grosso e tondeggiante, dischi facciali bruno-grigiastri. Ha occhi neri, non è dotato di ciuffi auricolari (cornetti), il piumaggio é bruno fulvo, macchiettato e striato. Si mimetizza perfettamente nel bosco che frequenta, il suo colore si confonde benissimo con la corteccia di un albero. I rigetti (le borre)  sono grigiastri, simili a quelli del gufo comune. E' un rapace notturno di  media taglia, la femmina è più grande del maschio. Di notte è possibile vederlo cacciare  anche se non è molto facile individuarlo. Frequenta boschi, parchi e giardini, nonché i pressi delle case di campagna. Ha costumi prettamente notturni e solitamente si riposa vicino ad un tronco d'albero. La sua alimentazione è composta da piccoli mammiferi come i topi, ma anche di ghiri e uccelli anche non molto piccoli, nemico acerrimo delle civette che a volte caccia. Nidifica tra febbraio e giugno, in cavità naturali (principalmente alberi o nidi abbandonati) o artificiali e nei pressi dei vecchi cascinali, dove trova un ambiente ideale per la riproduzione e l'alimentazione della prole. Depone mediamente 2-4 uova, ad intervalli non regolari (fa solo una covata). L'incubazione dura un mese, l'involo dei pulcini avviene dopo 5 settimane dalla schiusa. I piccoli cominciano a cacciare da soli dopo circa 4 mesi. Purtroppo anche l'allocco è in costante calo.

Per l'utilizzo di queste foto dai un'occhiata ai termini di utilizzo.

Home Uccelli

Demo