Aquila imperiale

 L’Aquila imperiale si distingue dalle altre aquile per le dimensioni simili a quelle dell’aquila reale. Caratteristica è la macchia bianco-oro che partendo sopra gli occhi e continua sulla parte posteriore del collo per finire con macchiettature che interessano gli omeri e parte delle ali. Il nido viene costruito scegliendo grandi alberi dei quali sceglie le biforcazioni più alte. Essendo dotata di artigli meno possenti dell’Aquila reale, le sue prede sono di dimensioni più ridotte: mammiferi di medie e piccole dimensioni, uccelli e rettili, ma in caso di necessità anche di carogne. Di solito vengono deposte due uova a distanza di due giorni l’una dall’altra. Già a quarantacinque giorni i piccoli presentano un buon piumaggio. Durante questo periodo,  45 giorni, la madre difficilmente abbandona il nido e sia lei che i piccoli vengono alimentati dal maschio. Solo dopo 40-45 giorni anche la femmina lascia il nido per cacciare. Prima di essere indipendenti i giovani devono essere addestrati perfettamente alla caccia per poter sopravvivere. Gli adulti si distinguono dai giovani per il piumaggio marrone scuro mentre quello degli aquilotti è più chiaro e le piume sono bordate di bianco.

Home Uccelli

Demo