Grillaio

Simile al Gheppio ma con minore apertura alare; il maschio adulto non presenta macchie nere sulla schiena. Unghie giallastre. Presenta uno marcato dimorfismo  sessuale con colori rosso mattone e grigio il maschio e rosso chiaro con striature e color crema la femmina quasi uguale alla femmina del Gheppio. A differenza del gheppio è solito vivere in comunità. Dopo il ritorno dai luoghi di svernamento, incomincia la sua attività riproduttiva, quasi sempre in colonie più o meno numerose. A fine aprile vengono deposte, generalmente in anfratti e buchi di rocce, dalle 3 alle 5 uova che si schiudono dopo  28 giorni, cova effettuata prevalentemente dalla femmina. Al cibo concorrono entrambi i genitori che continuano a portare grandi quantità di grossi insetti. L'abbandono del nido avviene a circa 4 settimane dalla nascita (in Italia giugno-luglio). In Italia il luogo migliore per l'osservazione di quieto Falco è la Murgia. La città di Matera ospita migliaia di Falchi grillai che alla sera sorvolano in grande numero la città dando origine ad un bellissimo carosello. Gli abitanti hanno un grande rispetto per questo piccolo rapace e quasi tutti i balconi ospitano nelle cassette nido, offerte dal Comune, anche più di una coppia di falchi. Già in agosto-settembre, giovani e adulti, in forma aggregata, intraprendono la migrazione autunnale. Si nutre principalmente di invertebrati come cavallette, coleotteri, grilli-talpa, insetti vari, oltre a lucertole e piccoli uccelli terricoli.

Per l'utilizzo di queste foto dai un'occhiata ai termini di utilizzo.

Home Uccelli

Demo